Corso di cucina gianoziana

Questo corso è un'introduzione alla cucina gianoziana, pensato per chi vuole imparare a cucinare gianoziano, anche se magari non sa cucinare per niente. La cucina gianoziana è divertente, gustosa e anche abbastanza sana, tutti buoni motivi per impararla.
  1. Prendere confidenza con la cucina gianoziana. Nelle ricette che seguono, si cercherà di prendere confidenza con la cucina gianoziana. Vengono presentate tre ricette didattiche che dovrebbero essere alla portata dei principianti. Poi le tre ricette vengono combinate e completate per formare un menù completo per due persone.
    1. Le ricette:
      1. antipasto: pere e formaggio;
      2. primo: pasta al pomodoro;
      3. secondo: straccetti con peperoni e cipolla.
    2. Combinare i piatti per formare il menù:
      1. introduzione;
      2. apparecchiare la tavola;
      3. la via gianoziana alla stesura del menù:
        1. prima parte: introduzione;
        2. seconda parte: la via gianoziana;
        3. terza parte: gli antipasti;
        4. quarta parte: il primo;
        5. quinta parte: il secondo;
        6. sesta parte: il dessert, la frutta e il resto;
        7. settima parte: caffè e ammazza caffè.
    3. Riepilogo.
  2. Le ricette base della cucina gianoziana. Le ricette che seguono non sono delle ricette didattiche, ma le dividiamo in ricette semplici, alla portata dei principianti, e ricette difficili, con le quali bisogna essere più cauti. Di solito comunque sono ricette molto elementari e la difficoltà dipende dal grado di attenzione necessario.
    1. Facili:
      1. Il brodo reale di Gianozia
      2. Il battuto di Gianozia 
      3. Ragù alla Coronelliana 
    2. Difficili:
      1. La besciamella
      2. La pasta frolla e la pasta brisée

Nessun commento:

Posta un commento