mercoledì 5 maggio 2010

Corso di cucina gianoziana

La cucina è un'importante componente della cultura gianoziana. Imparare a cucinare gianoziano non è difficile. Tra l'altro, c'è chi propone l'esame di cucina per ottenere la cittadinanza della Gianozia Orientale.
Quindi abbiamo pensato che oltre alle ricette potesse tornare utile un corso di cucina gianoziana. Il corso sarà organizzato in un insieme di ricette didattiche, in modo che si possano apprezzare da subito i risultati (o almeno si spera!). E' indirizzato a tutti, anche ai principianti assoluti, anzi, soprattutto a loro.

Prima però due note sulla cucina gianoziana. La cucina gianoziana è una cucina fondamentalmente mediterranea. Ma, viste le vicissitudini della Gianozia, non c'è da stupirsi che ci siano influenze che provengono da ogni parte del mondo. Sono ben note, per esempio, le influenze Svedesi e Sino-Giapponesi.
La discussione sulla cucina in Gianozia risale quanto meno a San Corofrasto, ma è molto probabile che ci fosse anche una tradizione precedente. In Gianozia, la cucina è da sempre ritenuta una forma d'arte, al pari della pittura o della letteratura. E da sempre c'è anche sperimentazione: è per questo che molti ingredienti, relativamente nuovi nel resto d'Europa (patata, pomodoro, cioccolato, ecc.) erano già ben noti ai tempi di San Corofrasto.

Nessun commento:

Posta un commento