sabato 8 maggio 2010

Antipasto di pere e formaggio

Un buon antipasto deve predisporre al pranzo i commensali. La frutta si presta bene a questo scopo, perché è molto decorativa e stimola l'appetito. In questa ricetta vediamo anche un'abbinamento classico, le pere col formaggio, in una veste decorativa un po' insolita.

Ingredienti

  • Pere;
  • formaggio;
  • bresaola;
  • limoni;
  • pepe;
  • olio.
Pere: devono essere poco mature e molto sode, con pasta compatta. Una pera grande (una Williams, ad esempio) può bastare per quattro-sei persone. Formaggio: per il gusto, deve avere un sapore deciso, mentre per l'estetica deve avere una pasta compatta. Scegliete qualcosa di tipico di dove abitate: asiago, grana, parmigiano, pecorino. Bresaola: per questo piatto, va bene sia la bresaola di manzo, che quella di cavallo. Ne serve una quantità sufficiente a ricoprire tutti i piattini per i commensali, quindi una o due fette a testa di bresaola di manzo, due o tre di bresaola di cavallo. L'ideale è comprarla al banco, ma va bene anche quella in vaschetta. Non quella sottovuoto, perche è quasi impossibile separare le fette senza romperle. Limone: vanno bene dei limoni qualsiasi, purché abbiano un aspetto sano. Uno o due andranno spremuti e uno andrà affettato (vedi sotto).

Utensili

  • Pelapatate;
  • cavatorsoli;
  • coltello;
  • tagliere;
  • pinza per affettare;
  • spremilimone;
  • stampini per biscotti.
Il pelapatate e il cavatorsoli servono a risparmiare fatica nel pelare e pulire le pere. In alternativa si può usare anche il coltello, però ci vorra un po' più di attenzione. La pinza per affettare gli arrosti è quella del disegno qui a fianco e serve per fare fette tutte uguali, non solo di arrosto, ma anche per le nostre pere.

Procedimento

Risulta più gustosa se tutti gli ingredienti sono stati appena tolti dal frigorifero. Le fette di formaggio e di limone e la bresaola sui piatti possono essere preparate in precedenza, ma la pera va affettata all'ultimo momento.
  1. Pelare le pere e togliere i torsoli. Se si usa il cavatorsoli, lasciare la pera intera. Se invece si usa il coltello e non si riesce a lasciarle intere, divederle al massimo a metà.
  2. Con l'aiuto della pinza, affettare la pera cercando di fare fette il piu large possibile.
  3. Cospargere le fette con un po' di succo di limone in modo che non inscuriscano.
  4. Affettare il formaggio in modo da avere fette dello stesso spessore della pera.
  5. Affettare un limone.
  6. Prendere i piattini da antipasto e disporvi sopra le fette di bresaola in modo da coprire il piatto.
  7. Con le formine da biscotti, ritagliare delle figure di pera e di formaggio e disporle nel piatto (tante di pera quante di formaggio). Aggiungere anche una figura ritagliata dalle fette di limone.
  8. Condire con pepe e poco olio.
Questa ricetta va servita subito.

2 commenti:

  1. La pera in questa ricetta non è piu l'ingrediente principale, e poi trovo facile rendere accattivante un piatto a base di frutta se lo si accosta a tanta di quella roba che il piatto diventa costosissimo....

    RispondiElimina
  2. Costosissimo? La bresaola non è poi così costosa, comunque si può fare anche senza o con degli sfilacci, cambia un po' il look ma viene buono uguale.

    RispondiElimina