lunedì 24 maggio 2010

Loselèt


Il nome di questa ricetta, loselèt, è un'antica parola noziana, la lingua da cui originano sia il gianoziano che lo stranoziano (che difatti si dicono lingue note), arrivata diretta a noi senza che abbia subito alcuna alterazione. E' un nome plurale, da cui deriva il singolare loselettin, che indica in generale le cucciolate quando stanno insieme per scaldarsi o per mangiare, in particolare le nidiate di pulcini.

Ingredienti

  • Vitello a fette;
  • prosciutto cotto;
  • formaggio a fette tipo Emmenthal o Gouda;
  • paprica dolce;
  • curry forte;
  • salvia;
  • pancetta a fette sottili;
  • Porto;
  • olio, sale, farina di riso.
Le fettine di vitello vanno battute e tagliate a quadrati di circa 8-10 cm di lato. Per ogni quadrato, servono mezza fetta di prosciutto, mezza fetta di formaggio, una fetta di pancetta e una foglia di salvia.

Strumenti

  • Spago;
  • padella larga con coperchio;
  • bicchierino o tazzina da caffè;
  • cucchiaino;
  • tagliere e coltello;
  • batticarne;
  • piatto di portata.

Procedimento

  1. Battere bene la carne.
  2. Passare i quadrati nella padella con un filo d'olio, scottandoli appena appena (una decina di secondi) solo da un lato.
  3. Metterli su un piatto a raffreddare.
  4. Disporre i quadrati sulla spianatoia, con il lato cotto in alto.
  5. In un bicchierino o una tazzina, mescolare in pari quantità paprica e curry. Ne servirà non più di un cucchiaino per sorte ogni venti quadrati.
  6. Mettere un pizzico della miscela su ogni quadrato.
  7. Mettere mezza fetta di prosciutto cotto su ogni quadrato.
  8. Mettere mezza fetta di formaggio su ogni quadrato.
  9. Arrotolare i quadrati badando bene che il prosciutto e soprattutto il formaggio non escano.
  10. Ricoprire di pancetta gli involtini, chiudendo bene soprattutto le estremità.
  11. Legare ogni involtino come fosse un pacchetto regalo, stringendo bene.
  12. Infilare nello spago una foglia di salvia per ogni involtino, in modo che sia ben distesa.
  13. Mettere un filo d'olio nella padella e disporre gli involtini in modo che stiano ben attaccati.
  14. Mettere sul fuoco basso. Devono cuocere coperti per circa un paio d'ore, senza girarli.
  15. Verso metà cottura, bagnare con un bicchiere e mezzo di Porto.
  16. Regolare di sale verso la fine.
  17. Al momento di andare in tavola, toglierli dalla padella lasciando l'intingolo e disponendoli in un piatto di portata.
  18. Restringere il fondo di cottura con un po' di farina e versarlo sopra i loselèt.

Nessun commento:

Posta un commento