venerdì 5 novembre 2010

Maiale alle pere dei due cuochi

Quando la regina Klarentia non era al massimo della forma, tutta la Gianozia ne risentiva. In un periodo particolarmente triste della loro regina, Gustafsson e Poulet-Rôti misero da parte le loro divergenze e crearono questa deliziosa ricetta.
La regina Klarentia ne fu entusiasta, dimenticò le sue tristezze e fece inserire la ricetta nel menu ufficiale di corte.

Ingredienti

  • Spalla di maiale;
  • 1 pera abate;
  • 100 g pancetta al pepe;
  • salvia, rosmarino;
  • aglio, sale, pepe, olio;
  • marsala, farina di riso.

Strumenti

  • Coltello;
  • tagliere;
  • stuzzicadenti;
  • cavatorsoli e pelapatate;
  • pinza per affettare l'arrosto;
  • spago o altro per legare;
  • pentola con fondo antiaderente;
  • carta per il cartoccio (carta da forno o meglio carta fata);
  • teglia da forno.

Procedimento

  1. Aprire a libro la spalla di maiale.
  2. Metterci foglie di salvia e rosmarino.
  3. Richiudere la spalla e legarla.
  4. Mettere due spicchi d'aglio con poco olio nella pentola e far rosolare la carne fino a renderla dorata.
  5. Sbucciare, pulire e fare a tocchetti la pera (non troppo piccoli).
  6. Cospargere la pera di pepe.
  7. Avvolgere ogni tocchetto con una fetta di pancetta e fermarla con uno stuzzicadente.
  8. Mettere i tocchetti di pera nella pentola a rosolare con la carne.
  9. Quando tutto è rosolato, preparare il cartoccio. Metterci la carne.
  10. Mettere tutti i tocchetti di pera nel cartoccio, togliendo gli stuzzicadenti, e tutto il fondo.
  11. Aggiungere poco sale grosso.
  12. Chiudere il cartoccio e mettere in forno per 40-50 minuti a 200 gradi.
  13. Aprire con cautela il cartoccio.
  14. Togliere la carne e affettarla.
  15. Mettere il fondo nella pentola e aggiungere un cucchiaio di farina di riso e due dita di marsala.
  16. Schiacciare le pere e poi frullare tutto insieme col frullatore a immersione.
  17. Cospargere il maiale con la salsa.

Nessun commento:

Posta un commento